lunedì 27 giugno 2016

8 cose che forse non sapevi sul tiro con l'arco

  • by DiBlog

Rio 2016 è alle porte, la febbre per i giochi sta salendo e visto che anche il tiro con l’arco sarà tra i protagonisti delle Olimpiadi abbiamo raccolto alcune curiosità sul nostro sport di cui forse non tutti sono al corrente!

 

 

Quando il tiro con l’arco diventa sport Olimpico?

 

Il tiro con l’arco fu introdotto alle Olimpiadi nel 1900. Forse non tutti sanno che i primi bersagli non furono i paglioni in paglia ai quali siamo oggi abituati, bensì di tubi in plastica rivestiti di piume in modo da farli sembrare degli uccelli! Questo forse per farli assomigliare ai piccioni veri che servivano da bersaglio ai tiratori con armi da fuoco in quella stessa edizione dei Giochi!

 

 

Il tiro con l’arco uscì dalle Olimpiadi dal 1920 al 1972

 

Non tutti sono al corrente di questo fatto, eppure nel 1920 il tiro con l’arco venne sospeso dalle Olimpiadi in quanto non disponeva di un regolamento internazionale che definisse un’uniformità di regole ed equipaggiamento. La cosa fu risolta con l’introduzione della World Archery e il tiro con l’arco è potuto tornare ai Giochi con l’edizione del 1972.

 

 

Il tiro con l’arco è tra gli sport più sicuri

 

Stando al National Safety Council americano il tiro con l’arco è 3 volte più sicuro del golf con un solo infortunio ogni 2000 atleti.

 

 

Le frecce sono incredibilmente veloci

 

In una competizione di tiro con l’arco le frecce volano mediamente a 241,4 Kmh!

 

 

Quanto è difficile centrare il giallo?

 

Per avere un’idea di quanto grande appaia il centro del bersaglio dalla linea di tiro olimpica, e quindi capire quanto preciso possa essere un arciere, provate a tenere una puntina da disegno di fronte a voi con il braccio teso!

 

 

Quante frecce potevano servire ad un esercito medioevale?

 

Abbiamo fonti che riferiscono che Enrico V nel 1421 ordinò di produrre 500.000 frecce impennate con penne d’oca che furono stoccate nella Torre di Londra sotto l’occhio vigile del “responsabile delle frecce del re”.

 

 

Le donne e il tiro con l’arco

 

Forse tra i maggior punti di merito del tiro con l’arco c’è proprio questo, l’essere stato il primo sport olimpico a consentire alle donne di gareggiare! Una cosa forse non molto nota ma che rende onore ad uno sport con una tradizione così illustre come il tiro con l’arco.

 

 

Tiro con l’arco e arte

 

Di quanti sport si può dire che siano una forma d’arte? Forse nessuno tranne il tiro con l’arco. Il kyudo infatti oltre ad essere una tipologia di tiro con l’arco è considerato in Giappone una vera e propria forma d’arte!

 

 


Ti è piaciuto questo Post? Condividilo :

Spedizioni Veloci

Spedizioni Veloci

A casa tua entro 3/4 giorni
dal tuo acquisto

Pagamento Sicuro

Pagamento Sicuro

PayPal, Bonifico e Contrassegno
Pagamenti in sicurezza

Assistenza Clienti

Assistenza Clienti

Chiama 0424 34545
WhatsApp 380 7772365